News - Ecohimal

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progetti principali e in corso > Scuole Ladakh

Grandi Lavori di manutenzione 2018

Nel corso dei mesi di luglio e agosto 2018 si è proceduto ad importanti interventi di manutenzione tutti eseguiti dal nostro responsabile.


Tali lavori hanno interessato tutto il centro scolastico con riparazioni radicali o ritocchi sui muri, ritinteggio, sistemazioni pavimenti in legno, aule per asili con rivestimenti in moquette (richiesto dalle autorità locali), sostituzione batterie e pannelli impianto fotovoltaico, sistemazione finestre e armadi, ecc.


Una seconda fase sarà avviata nel 2019 in particolare per risistemare la cucina e i bagni e migliorare tutte la camere dormitorio.


Dopo 20 anni era assolutamente necessario intervenire per evitare un deterioramento delle strutture.

Visita alla New Millenium Children School Leh, Ladakh, India agosto-settembre 2017

Sono passati 20 anni da quando su di un terreno desertico si è iniziato a costruire il centro scolastico della NMCS a Leh. Molto è cambiato. Il terreno su cui sorgono le diverse costruzioni si è trasformato da zona arida e desertica in uno spazio verdeggiante ricco di pioppi e salici. Ma non solo l’aspetto esterno del centro scolastico è mutato il sistema di vita della popolazione locale, la situazione economica, la possibilità di trovare scuole private a Leh e scuole statali in quasi tutti i villaggi della regione sono nettamente migliorati. La nuova situazione ci rallegra in quanto lo stimolo alla base della nostra iniziativa era proprio quello di migliorare la situazione generale in particolare nel campo educativo favorendo l’accesso all’insegnamento per i giovani più poveri.
Tutti questi miglioramenti hanno anche provocato un aumento generale dei salari, dei costi di tutte le derrate alimentari, dei materiali per le costruzioni creando alla scuola non poche difficoltà per far quadrare i conti. Si è inoltre costatata una forte mobilità delle famiglie con frequenti abbandoni da parte dei ragazzi iscritti alla nostra scuola.
Fatte queste premesse anche nell’ultima visita abbiamo potuto costatare che il centro scolastico funziona bene. L’insegnamento è di buon livello e i nostri studenti superano con egregi risultati i vari esami statali che permettono di proseguire gli studi. I programmi di insegnamento seguono le direttive impartite dal governo indiano. I funzionari dell’ispettorato per l’igiene e la sicurezza delle scuole di Leh effettuano regolari controlli e impongono i correttivi necessari per il rispetto delle disposizioni di legge nei vari locali (cucina, mensa, ostello, scuola….) viene pure effettuato il controllo del cibo distribuito nella mensa. Gli addetti alla cucina devono effettuare regolarmente una visita medica.      
Una delle preoccupazioni maggiore è quella di intervenire regolarmente nella manutenzione degli stabili. Molte strutture necessitano di un intervento importante e non solo di una superficiale manutenzione in particolare tutte quelle parti in legno soggette a forte deterioramento. Si dovrà pure intervenire per migliorare i servizi igienici.
Ci è pure stata richiesta la fornitura di giochi e strumenti didattici per le tre classi di asilo.


Aggiornamento marzo 2018

La scuola ha ripreso l’attività dopo la chiusura invernale e tutti i ragazzi sono rientrati.
Al momento 170 bambini frequentano la scuola in internato suddivisi in 3 classi di scuola materna, 8 di scuola dell’obbligo e 35 studenti frequentano in qualità di day schoolar. Per questi 35 ragazzi i genitori pagano una retta che comprende l’insegnamento e le spese per il pranzo. I genitori dei 170 bambini che risiedono nell’ostello invece, dallo scorso anno pagano un piccolo contributo che permette di costituire un fondo annuale da utilizzare per le varie spese di manutenzione, spese che diventano sempre più importanti. Non bisogna dimenticare che le costruzioni hanno un’età che va dai 10 ai 20 anni e i materiali usati, così come i metodi di costruzione, soprattutto dei primi stabili, non erano della migliore qualità. Tuttavia, era quanto si poteva trovare allora in Ladakh.
Siamo sempre alla ricerca di nuovi padrini; finora ben 24 bambini sia dello scorso anno sia di quello corrente, non hanno ancora un padrino. Ricordiamo che da quest’anno si può fare un’adozione collettiva che non impegna a lungo termine, si può effettuare il versamento a favore dei bambini anche solo per un anno.
Quest’anno scadeva anche l’autorizzazione all’insegnamento fino alla classe 8 e il giorno 27 marzo la commissione del Dipartimento dell’educazione del Ladakh, è venuta a fare il sopraluogo trovando tutto in perfetto ordine. Ci sono pochi docenti che non hanno le qualifiche richieste, ma è stata loro concessa una proroga di 2 anni affinché facciano i dovuti corsi di aggiornamento e ottengano i diplomi richiesti. Il rinnovo dell’autorizzazione è stato garantito e arriverà entro la fine del mese.
Il nuovo Preside si sta dimostrando una persona molto capace e competente e molto, nella gestione pedagogico didattica sta cambiando in meglio. Anche i genitori sono stati maggiormente coinvolti e i contatti con la scuola sono ora più frequenti.



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu